In questo volume sono pubblicati gli atti del Convegno “L’Ente Bilaterale Lavanderie Industriali. Progetti e prospettive” tenutosi al CNEL il 20 giugno 2006: il primo evento pubblico di divulgazione dei progetti fin qui realizzati, ma anche di riflessione e confronto su un’esperienza bilaterale nuova che si configura sempre più come motore e stimolo alle relazioni del settore, a sostegno della sua crescita e del suo sviluppo. Gli interventi riportati in queste pagine offrono numerosi spunti di approfondimento a quanti sono interessati, a vario titolo, all’innalzamento del tasso di competitività di un settore in piena espansione, come quello delle industrie di lavanderia, ed all’incremento delle competenze professionali dei lavoratori. Si va dalle parole di autorevoli rappresentanti istituzionali che hanno espresso grande interesse per questa innovativa esperienza – il Presidente del CNEL Antonio Marzano ed il Vicepresidente Giuseppe Acocella, il Direttore Centrale Prevenzione dell’INAIL Franco Papa – alle relazioni dei quattro esperti che hanno presentato i progetti finora realizzati dall’Ente (l’Osservatorio sul settore, la ricerca sui costi industriali, la piattaforma e-learning in materia di sicurezza sul lavoro e l’analisi del sistema professionale), agli interventi dei Presidenti EBLI, FISE ed AUIL e dei Segretari Generali delle Organizzazioni Sindacali di settore, in cui è ribadito l’auspicio ad implementare quanto realizzato finora. In tal senso l’EBLI rappresenta davvero una “buona pratica”, in una prospettiva evolutiva di sviluppo della bilateralità intesa quale esempio di modello relazionale fra le parti sociali che guarda alla Partecipazione ed alla Concertazione per fornire le migliori risposte possibili a tutela dei lavoratori ed a supporto della competitività del settore.

 

Scarica il Pdf
ATTI DEL CONVEGNO CNEL. Roma, 20 giugno 2006

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi